venerdì 18 luglio 2014

Sarò


Sarò vento che scompiglia i tuoi pensieri,
soarò pioggia che monda i tuoi peccati.

Sarò sole che asciuga le tue lacrime,
sarò gambe che ti portano lontano.

Sarò bocca che articola le tue frasi,
sarò orecchi che ascoltano le tue parole

Sarò cuore che palpita ai tuoi baci,
sarò corpo inerte da stringere al petto.

Sarò futuro senza alcuna remora,
sarò ricordi che svelano il passato.

Sarò zingaro errante per le vie,
sarò stanziale come radici nel terreno.

Sarò prodigo o sarò oculato,
sarò amante appassionato o platonico innamorato.

Sarò ciò che tu vorrai

se mi chiami amore.